top of page

Da Miami alle Everglades

Aggiornamento: 14 ago

Il Parco nazionale delle Everglades situato nel sud della Florida tra il lago Okeechobee della Florida meridionale e il Golfo del Messico, è una delle zone umide tropicali selvagge più grande del mondo, e la più grande foresta di mangrovie contigua nell’emisfero occidentale, con una estensione di 6.000 km quadrati.

saba wesser, miami, florida, everglades, coccodrilli, alligatori

saba wesser, miami, florida, everglades, coccodrilli, alligatori

Sono arrivata alle Everglades dal mio soggiorno a Miami, con partenza in pullman dall’hotel Shore Club. Arrivati presso il parco: Everglades Safari Park, sono salita su una tipica imbarcazione l’airboat, (rumorosissime) all’interno delle paludi. Nel tour, non ho visto alcun alligatore, probabilmente spaventati dal rumore, ma una volta scesa a terra, se ne sono avvicinati due esemplari. La cosa brutta e triste, è lo show, decisamente deprimente. Alcuni coccodrilli presentavano ferite sul muso e sembravano decisamente addormentati… Il guardiano mi chiamò tra la folla e senza esitazione andai. Alla fine mi mise tra le braccia un piccolo di coccodrillo. Non amo queste cose, perchè come al solito, si compromette la salute di tanti animali…

saba wesser, miami, florida, everglades, coccodrilli, alligatori

Il parco nazionale delle Everglades è un’area naturale protetta degli Stati Uniti d’America che protegge la parte meridionale delle Everglades, una ecoregione paludosa subtropicale situata nella porzione meridionale dello stato della Florida, ed è riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e riserva internazionale della biosfera.


Le Everglades sono una delle maggiori lande subtropicali del mondo, per la loro bellezza selvaggia e i tanti animali esotici che vi abitano, nella fitta e rigogliosa vegetazione delle sue paludi coperte da erba lunga e sottile. Il popolo Seminole chiamava appunto la regione Okeechobeefiume d’erba“. Ma il territorio delle Everglades, comprendono anche paludi di mangrovie, foreste insulari, foreste di pini e cipressi, praterie d’acqua dolce e vari habitat marini ed estuari.

QUALI SPECIE ANIMALI SI POSSONO INCONTRARE?

In questo habitat si possono incontrare alligatori e  coccodrili, i veri protagonisti del parco. Ma anche: serpenti, tartarughe, iguane, pesci, pellicani, ibis, aironi, la pantera della Florida, conigli, lontre di fiume, lamantini,  linci.

saba wesser, miami, florida, everglades, coccodrilli, alligatori

Il tour in airboat, è l’attività principale per poter visitare il territorio, trattasi di un’imbarcazione  che naviga a grande velocità a pelo d’acqua nei canali del parco, mentre la guida sommerso dal rumore assordante, racconta la vita presente nella palude e del suo ecosistema.  Ho trovato l’airboat  rumoroso, tanto che in quella occasione, purtroppo mi si è perforato il timpano destro. Nel 2011 il Fish and Wildlife Service degli Stati Uniti ha istituito l’Everglades Headwaters National Wildlife Refuge and Conservation Area. Questo per poter preservare uno degli ultimi paesaggi di praterie e savane di pini a foglia lunga rimasti nel Nord America orientale.


Lungo la route 41 si possono incontrare diversi cartelli delle fattorie che allevano i coccodrilli e cosa triste che ho scoperto, alcuni ristoranti propongono piatti preparati con la fauna locale, ad esempio proprio con la carne di coccodrillo…

#alligatori #cosavedereevergledes #florida #trip #everglades #safari #miami #parconazionale #sabawesser #coccodrilli #Travel #america

bottom of page