top of page

Il Galateo dei Complimenti

saba wesser consulenza galateo complimenti

COME PER QUALUNQUE COSA, IL TROPPO STROPPIA. SIATE PARSIMONIOSI CON I COMPLIMENTI

  1. Non bisogna MAI esagerare con i complimenti, devono essere sinceri e spontanei

  2. Evitate le frasi di circostanza solo per farsi belli dinanzi agli altri

  3. Se per esempio siete invitati per la prima volta a casa di qualcuno, e l’arredamento è di vostro gradimento, basta un semplice apprezzamento. Evitate frasi piene di aggettivi o non esagerate troppo, altrimenti sembrerebbe che voi siete abituati a vivere in una betola

  4. Non ripetete MAI lo stesso complimento con la stessa persona. E’ noioso, banale e scontato

  5. Se rivolgete un complimento o un apprezzamento nei confronti di una signora senza apparire sgarbati, fatelo con garbo e delicatezza, senza eccedere troppo e prendersi troppa confidenza. Commenti troppo espliciti o addirittura volgari, non solo metterebbero in imbarazzo la persona, ma voi non fate nemmeno la figura del gentiluomo. Anzi.

  6. Complimenti o apprezzamenti troppo espliciti, troppo confidenziali, coloriti, per non dire volgari, non fanno parte in alcun modo del galateo dei complimenti

  7. Complimenti come ‘sei dimagrita’ o ‘ quest’abito ti fa più bella’ o ‘ti ringiovanisce’, vengono interpretati dalla persona che li riceve, a pensare che di solito è sciatta, mal vestita o trasandata

  8. Ad un complimento, si risponde con un semplice grazie

  9. Quando un complimento non è gradito o troppo confidenziale, rimanete in silenzio ed ignoratelo senza dargli troppo peso. Purtroppo a volte può capitare che qualcuno ,si prenda qualche ‘libertà non concessa

  10. Evitare di attirare un complimento con frasi decadenti come: ‘oramai sono vecchia’, ‘ non sono più come una volta’. Si sa, si nasce, si cresce, si vive, si invecchia e si muore. Questo è il ciclo della vita. Questo atteggiamento indica che siete delle persone insicure e perderete di stile e di fascino

Saba Wesser

Saba Wesser


Saba Wesser, nasce a Genova nel 1976. Di origini nobili etiopi, sin da piccola ha seguito 'lezioni di Buone Maniere” da un'educatrice privata. Inizia la sua carriera in televisione, solo all’età di 3 anni, per diventare successivamente, una modella professionista sino al 2008. Da giovane in collegio, frequenta l'istituto turistico e alberghiero, continuando poi, la sua passione per la moda, presso la scuola Burgo, come modellista e designer di moda. Con il passare degli anni, Saba, impartisce corsi di Galateo e Bon Ton. I viaggi sono la sua grande passione, e nel 2019, parte in solitaria, ma con i suoi 4 chihuahuas, per un viaggio intorno al mondo. Avventura che finisce con la pandemia, per cui, è costretta a tornare a casa. I viaggi, le hanno permesso di arricchire il suo percorso personale, culturale e formativo. Fondatrice nel 2017, dell’associazione non profit Zandra, con finalità alla tutela dell’ambiente e la difesa dei diritti degli animali. Durante il lockdown, realizza una delle più grandi raccolte alimentari per la sua regione, aiutando e sostenendo chi aveva bisogno. Appassionata di trekking, oggi Saba, dopo i suoi innumerevoli spostamenti in giro per il mondo, aver vissuto molto all'estero, (48 traslochi), è tornata in Liguria, dove si occupa di event management, marketing territoriale, corsi di Galateo e consulenze. Inoltre è conduttrice e produttrice di alcuni format con la testata giornalista Zenazone.

bottom of page